Ti trovi qui:Home»Amministrazione trasparente»1 - Disposizioni Generali»Programma per la Trasparenza e l'integrità

Programma per la Trasparenza e l'integrità

Art. 10, c. 8, lett. a

Il Ministro ha firmato in data 31/01/2014 il Decreto di adozione del Piano triennale per la Prevenzione della Corruzione 2013-2016 e del Programma triennale per la Trasparenza e l'Integrità 2014-2016.

I documenti sono in corso di registrazione presso gli Organi di controllo

Programma Triennale Trasparenza e Integrità_MarieCurie

Delibera ANAC n.430 del 13.04.2016

PTCT_USR-ER (luglio 2016)

Nomina RASA Profilo ANAC (gennaio 2018)

Piano anticorruzione 2017

PTPCT_2018

 

CRITERI Accoglienza_Formazione Classi Prime_as_1819

CRITERI Formazione Classi_Assegnazione Docenti_Dicembre2017

Manuale gestione documentale Marie Curie

 

Principio generale di trasparenza
La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.
La presente sezione "Amministrazione trasparente" è stata adeguata a quanto previsto dal Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 che ha riordinato e semplificato la normativa in materia di obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione delle informazioni da parte delle amministrazioni pubbliche ai sensi dell'art. 1 c. 35 della legge n. 190/2012 "Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità nella pubblica amministrazione".


"Amministrazione trasparente" è organizzata in sezioni (attivabili cliccando sulle voci del menù posto a destra della pagina) e in sotto-sezioni, cliccando sulle quali è possibile accedere alle informazioni che riguardano i diversi aspetti dell'attività amministrativa e istituzionale del Ministero dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca.
Inoltre, le pagine dedicate alle sotto-sezioni sono state integrate con le ulteriori tipologie di dati individuate dalla Commissione Indipendente per la valutazione, la trasparenza e l'integrità delle Amministrazioni pubbliche (CIVIT) tramite la Delibera n.50/2013.

Rispetto alla precedente struttura "Trasparenza, valutazione e merito" sono stati apportati alcuni miglioramenti che agevolano l'utente nella navigazione. Infatti, in alto a sinistra della pagina web è visualizzata la traccia "linkabile" del percorso seguito (cosiddette briciole di pane).
La pubblicazione dei dati che presentano connotati di riservatezza viene effettuata garantendo la tutela la tutela della privacy, nel rispetto della normativa e delle indicazione del Garante della Privacy.

Principali riferimenti normativi

 

AMMINISTRAZIONE TRASPARENTE

Questa sezione del sito assolve agli obblighi indicati alle pubbliche amministrazioni dal DLGS n.33 del 14/03/13, pubblicato in G.U. il 5 aprile 2013.

  1. La trasparenza è intesa come accessibilità totale delle informazioni concernenti l’organizzazione e l’attività delle pubbliche amministrazioni, allo scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche.
  2. La trasparenza, nel rispetto delle disposizioni in materia di segreto di Stato, di segreto d’ufficio, di segreto statistico e di protezione dei dati personali, concorre ad attuare il principio democratico e i principi costituzionali di eguaglianza, di imparzialità, buon andamento, responsabilità, efficacia ed efficienza nell’utilizzo di risorse pubbliche, integrità e lealtà nel servizio alla nazione. Essa è condizione di garanzia delle libertà individuali e collettive, nonché dei diritti civili, politici e sociali, integra il diritto ad una buona amministrazione e concorre alla realizzazione di una amministrazione aperta, al servizio del cittadino.
  3. Le informazioni fornite nella presente sezione costituiscono l’individuazione del livello essenziale delle prestazioni erogate dalle amministrazioni pubbliche a fini di trasparenza, prevenzione, contrasto della corruzione e della cattiva amministrazione, a norma dell’ articolo 117, secondo comma, lettera m), della Costituzione.

IL DIRITTO DI ACCESSO

A partire dalla Legge 7 agosto 1990, n. 241, con il proposito di rispondere alle esigenze, sempre più estese, di trasparenza dell'azione pubblica, il quadro legislativo in materia di accessibilità si è ampiamente evoluto, configurando diverse forme di accesso. I differenti sistemi di accesso esercitabili dipendono da diversi ordini di legittimazione, con correlati livelli di trasparenza. In particolare, oltre all’accesso ai documenti amministrativi ai sensi dell'art. 22, della Legge n. 241/1990 e successive modificazioni ed integrazioni - esercitabile da chi ha un interesse diretto, concreto e attuale, corrispondente ad una situazione giuridicamente tutelata e collegata al documento al quale è chiesto l'accesso - la normativa vigente prevede:

  1. l’accesso civico cosiddetto “semplice”, disciplinato dall'art. 5, comma 1, del Decreto Legislativo n. 33/2013, come modificato dall'art. 6, del Decreto Legislativo n. 97/2016;
  1. l’accesso civico cosiddetto “generalizzato”, disciplinato dall'art. 5, comma 2, del D.Lgs.33/2013, come modificato dall'art. 6, del Decreto Legislativo n. 97/2016.

 

ACCESSO CIVICO (semplice)

L’art. 5 del Decreto Legislativo n. 33 del 14 marzo 2013 , come modificato dal Decreto Legislativo n. 97 del 25 maggio 2016 (accesso civico generalizzato), ha previsto l’istituto dell’accesso civico, quale diritto di “chiunque”, anche indipendentemente dalla titolarità di situazioni giuridiche irrilevanti, di richiedere dati, documenti o informazioni oggetto di pubblicazione obbligatoria secondo le vigenti disposizioni normative, qualora le II.SS.  ne abbiano omesso la pubblicazione, nel rispetto di alcune eccezioni e limiti tassativi come indicati dalla legge (art. 5 bis).

Descrizione del procedimento:

Il Responsabile della Trasparenza (il Dirigente Scolastico), dopo aver ricevuto la richiesta, verifica la sussistenza dell’obbligo di pubblicazione e, in caso positivo, provvede alla pubblicazione dei documenti o informazioni oggetto della richiesta nella sezione Amministrazione trasparente del sito istituzionale, entro il termine di 30 giorni. Provvede, inoltre, a dare comunicazione della avvenuta pubblicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale. Se quanto richiesto risulta già pubblicato, ne dà comunicazione al richiedente indicando il relativo collegamento ipertestuale. I dati pubblicati sono utilizzabili da chiunque. Non sono accoglibili richieste generiche, tali da non consentire la comprensione dell’istanza e l’individuazione di quanto richiesto, oppure meramente esplorative. Le Istituzioni scolastiche non sono inoltre tenute a produrre dati, documenti o informazioni che non siano in loro possesso al momento dell’istanza.

L'istanza della richiesta di Accesso Civico deve essere presentata al Dirigente Scolastico dell’I.I.S. “M. Curie” alternativamente con le seguenti modalità: posta ordinaria, posta elettronica PEO (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.), posta elettronica certificata PEC (Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.)  o consegnata brevi-manu all’Uff. di protocollo dell’Istituto, secondo le modalità previste nell’apposito Modulo di richiesta. La procedura non prevede costi ad eccezione di quelli effettivamente sostenuti dalla pubblica amministrazione per la riproduzione dei dati su supporto materiale. Si pubblica il format per la richiesta di accesso civico (semplice e generalizzato).

MODULO accesso civico (semplice)

MODULO accesso civico (generalizzato)

 

Tutela dell’accesso civico (Riesame)

Nei casi di eventuale diniego totale o parziale dell'accesso o di mancata risposta da parte del Dirigente scolastico competente, entro il termine di trenta giorni, il richiedente può presentare richiesta di riesame al Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna, in qualità di Responsabile della prevenzione della corruzione e per la trasparenza per le Istituzioni scolastiche statali dell’Emilia-Romagna (Decreto Ministeriale 26 maggio 2017, n. 325).

La richiesta di riesame può essere presentata alternativamente tramite:

a) posta ordinaria indirizzata a: Direttore Generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per l’Emilia-Romagna,  Responsabile della trasparenza delle  Istituzioni scolastiche statali  della Emilia Romagna - Via de’ Castagnoli 1, 40126 Bologna

b) posta elettronica ordinaria - peo all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.,

c) posta elettronica certificata - pec all’indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Il Direttore Generale conclude il riesame entro 15 giorni dal ricevimento della richiesta (art. 2, comma 9-ter, della Legge n. 241/1990). La tutela dell'accesso civico è disciplinata dal Decreto Legislativo 2 luglio 2010, n. 104.

Per maggiori informazioni, si allega il documento adottato dal Direttore Generale dell’Uff. Scolastico Regionale per l’Emilia Romagna in qualità di responsabile della prevenzione della corruzione e per la trasparenza delle istituzioni scolastiche statali (Nota USR-ER n° 22597 del 23.11.2017).

 

Sezione aggiornata a Luglio 2018

 

Ultima modifica il Martedì, 17 Luglio 2018 15:37

News

Orari Istituto M.Curie - 3^ settimana

Orari Istituto M.Curie - 3^ settimana

L'orario dell'Istituto M.Curie nella settimana dal 28/09 al 3/10 è da...
Orari Istituto M.Curie - 2^ settimana

Orari Istituto M.Curie - 2^ settimana

L'orario Liceo 2^settimana è stato aggiornato. La 1EL uscirà alle 12.0...
Orari Istituto M.Curie - 1^ settimana - modificato

Orari Istituto M.Curie - 1^ settimana - modificato

A seguito dell'assunzione in servizio della quasi totalità dei docenti...
Tutorial Google Meet

Tutorial Google Meet

Si allega un semplice tutorial per l'utilizzo di Google Meet con l'acc...
Avviso per i docenti nominati da G.P.S. all'Istituto Marie Curie

Avviso per i docenti nominati da G.P.S. all'Istituto Marie Curie

I docenti nominati sono pregati di presentarsi a scuola dalle ore 9,00...
Tutte le news

Chi è Online

Abbiamo 191 visitatori e nessun utente online

meteo marie curie banner

 

icdl mcurie

LA CASSA

Tanti auguri a...

Vai all'inizio della pagina

Questo sito utilizza i cookie per garantire una migliore esperienza sul sito. Se continui la navigazione, acconsenti a ricevere tutti i cookie su questo sito. Leggi l'informativa sulla privacy